Menzogna e Narcisismo

Viene definito narcisista, colui che è concentrato su di sé e poco o per nulla sensibile alle esigenze e ai sentimenti altrui. Questa persona ricerca in questo modo: attenzione, ammirazione e affezione.

Nel caso del narcisista, dire le bugie rappresenta così, una metodologia per influenzare, controllare e manipolare i pensieri, i sentimenti e i comportamenti degli altri. Si mente, infatti, non solo per evitare la punizione, ma anche per soddisfare il bisogno che tutti hanno di approvazione. Quello che però alcune volte accade è che non ci si accorge di mentire, e si finisce col mentire anche a se stessi, pur di mostrare un’immagine di se positiva o per fare un’impressione positiva sugli altri.

alfio_presotto_l'inganno_svelatoLa menzogna fa parte dell’esperienza quotidiana di qualunque essere umano, adulto o bambino, uomo o donna. Succede però che nelle situazioni in cui entrano in gioco i comportamenti dell’insinuazione, della calunnia, dell’imbroglio, il soggetto che mente sfrutta in modo consapevole gli altri per ottenere in modo illecito dei vantaggi per sé. Con la menzogna entra in gioco non solamente la relazione con l’altro ma anche il confronto con se stessi nelle forme del mascheramento e dell’autoinganno. Il soggetto che si autoinganna trasforma la realtà nella sua mente e nel dire una menzogna agli altri è sincero in quanto crede a quello che dice e quindi una credenza falsa diventa vera nella sua mente. Un esempio di condotta di autoinganno è quella del megalomane che nel modo di mentire costante ed esagerato prima di ingannare gli altri, mente a se stesso: è anzitutto lui a credersi così grande come si dipinge nei suoi racconti.

Per maggiori informazioni
roberto.ercolani@psicologoweb.net
0549.887412 – 349.3520327

Lascia un commento

Follow by Email
YouTube
LinkedIn
Share
Telegram