Natale da “incubo”

Chi ha detto che il Natale sia per tutti un evento felice? Nel periodo del Natale si registra un’incidenza molto alta di depressione, in particolar modo a causa del cambio di stagione, delle abitudini, della riduzione della luce e soprattutto del confronto fra l’euforia collettiva e il proprio malessere. Infatti il clima di forzata felicità aggrava il disagio psichico preesistente, così che la persona entra in un circolo vizioso, guardando in maniera pessimistica il proprio passato e sentendosi sola non potendo vedere nulla di bello nel suo futuro prossimo. Ma è anche da tenere presente che coloro che riescono ad affrontare lo stress Natalizio, questa forzata euforia, possa non permettere di accorgersi cosa il Natale susciti veramente, perché troppo presi ad interpretare una parte ed indossare quindi una maschera, nascondendo un malessere che così non potrà essere affrontato e andrà aggravandosi.

Ricordiamoci quindi che è fondamentale cogliere le proprie emozioni. Darsi, quindi, il tempo per capire e riflettere senza mai sottovalutare il disagio che si prova e poter così vivere meglio e più liberamente, anche il Natale.

Mi permetto di chiudere questo articolo con alcuni consigli per questo Natale. Non fatevi una colpa per il vostro stato d’animo e non date troppa importanza alla vostra inquietudine; Minimizzate le aspettative e pensate al Natale come a una festa normale e non come una scadenza in cui si è tenuti a essere felici a ogni costo; Spegnete la televisione che oltretutto in questo periodo è troppo piena di inutile melassa e buonismo che non possono che darvi noia se già siete un fascio di nervi. E per finire, vivete ogni vostra emozione capendone profondamente il significato.

 

Per ulteriori informazioni
roberto.ercolani@psicologoweb.net

0549.887412 – 349.3520327

Lascia un commento

Follow by Email
YouTube
LinkedIn
Share
Telegram