Svapare Si, svapare No… Questo il dilemma

Chissà se oggi Amleto si sarebbe posta questa domanda. Una cosa è certa non appare più insolito incontrare persone di ogni sesso e di ogni età che invece che fumare la classica sigaretta, “svapano” (questo il termine che viene usato per definire l’aspirazione) la sigaretta elettronica.

La maggior parte di queste persone dice che lo fa per togliersi il vizio del fumo e una minoranza per poter svapare nei luoghi pubblici senza limitazioni. La comunità scientifica internazionale non si è ancora definita a riguardo, ma a livello psicologico possono essere fatte delle osservazioni a cui il consumatore dovrebbe essere messo a conoscenza.

A livello di dipendenza fisica, il corpo si libera dalla sostanza che provoca la dipendenza (nel caso del fumatore, la nicotina) in un periodo che varia dai 2 ai 28 giorni, ma ci sono tanti studi che hanno verificato che il 95% degli ex fumatori, dopo oltre 10 anni che non ha più toccato una sigaretta ha però mantenuto la voglia e quindi il desiderio di fumare. Per questo motivo viene subito alla luce il fatto che non è tanto la dipendenza dalla sostanza a rendere i fumatori legati alla sigaretta, ma la gestualità e l’abitudine ad utilizzare l’oggetto sigaretta. Per questo motivo chi decide di utilizzare la sigaretta elettronica non punta a liberarsi dalla dipendenza dalla sigaretta, ma tenderà a sostituire una dipendenza spostandola su un altra: in questo caso nel gesto di svapare.

Con questo mio pensiero non voglio dire che la sigaretta elettronica non sia utile, ma al contrario che per poterlo essere, debba essere utilizzata con consapevolezza e coscienza. Smettere di avere una dipendenza, vuole dire affrontare il motivo di quella dipendenza e anche le sue convenienze.

 

Per ulteriori informazioni

roberto.ercolani@psicologoweb.net

0549.887412 – 349.3520327

3 commenti a “Svapare Si, svapare No… Questo il dilemma”
  1. Sono a favore della sigaretta elettronica. Si tratta di un ottimo sistema per smettere di fumare. Inoltre costa meno del fumo tradizionale. Poco importa se non è acqua fresca e comunque è sempre meglio della sigaretta tradizionale.
    Sara

Lascia un commento

Follow by Email
YouTube
LinkedIn
Share
Telegram