Domanda e risposta

 

 

In questa sezione potrai fare domande e trovare le risposte a molti dei quesiti che potresti porti. Puoi suggerire approfondimenti o proporre spunti di riflessione anche scrivendoci una mail a info@psicologoweb.net. Sarà garantita la privacy.

(La risposta sarà reperibile per un periodo in questa sezione, poi sarà utilizzato l’argomento per produrre un nuovo articolo)

3 commenti a “Domanda e risposta”
  1. Mi è stato chiesto di definire in maniera il più semplice possibile quali sono gli specialisti del cervello.

    Ecco una breve distinzione:

    PSICOTERAPEUTA
    Il percorso per divenire psicoterapeuta è duplice. Può iniziare dopo la laurea in psi-cologia o dopo quella in medicina, conse-guita la quale va intrapreso un corso di specializzazione riconosciuto, della durata di almeno 4 anni. Lo psicoterapeuta ha a disposizione un bagaglio di conoscenze e di tecniche che possono essere usate per aiutare la persona ad affrontare le sue difficoltà.

    PSICOLOGO
    Si diventa psicologi dopo 5 anni di Universi-tà e dopo aver sostenuto l’ Esame di Stato per accedere all’Ordine Professionale.
    Lo Psicologo non può curare con metodi psicoterapeutici.

    PSICHIATRA
    È un medico-chirurgo specializzato in Psi-chiatria (4 anni). Ha prevalentemente una impostazione di tipo organicistico. La “mente” è intesa come un organo, e la sua cura è farmacologica.

    NEUROPSICHIATRA INFANTILE
    È un medico-chirurgo specializzato in Neu-ropsichiatria Infantile (5 anni). La specialità si occupa non solo dell’infanzia ma anche dell’adolescenza (0-18 anni).

    NEUROLOGO
    Il Neurologo, dopo la laurea in medicina, si è specializzato in neurologia conseguendo la qualifica di specialista. Si occupa della diagnosi, cura e prevenzione delle malattie del Sistema Nervoso Centrale e Periferico.

    Tratto dalla mia BROCHURE

  2. Grazie del suggerimento.
    Lo Psicologo abilitato ha possibilità di fare consulenza, sostegno e prima diagnosi. Può lavorare sull’emergente, quindi sui dati di realtà e sulle emozioni e sensazioni che si stanno provando in quel momento. Ma solo lo psicoterapeuta ha la formazione e gli strumenti per entrare nel profondo, cioè di andare a rimettere in gioco il passato e le caratteristiche di personalità che si sono andate a definire nel tempo.
    Per chiarificare ulteriormente, lo psicologo lavora sul qui ed ora e quindi su un piano orrizzontale, mentre lo psicoterapeuta lavora sul qui ed ora e sull’elaborazione del passato e la programmazione del futuro, quindi anche su un piano verticale.

Lascia un commento